Differenza tra omogeneizzatore e frullatore

Differenza tra omogeneizzatore e frullatore

Una delle domande che mi vengono poste più spesso riguarda la differenza tra omogeneizzatore e frullatore.

Perché non si può usare un frullatore per fare degli omogeneizzati fatti in casa?

Anche se all’apparenza questi due elettrodomestici possono sembrare uguali, in realtà nascondono parecchie differenze.

Basta pensare al classico frullatore che abbiamo in casa e poi guardare il modello qua sotto e le sue caratteristiche elencate a fianco per rendersene conto.

Decisamente differenti.

Si tratta proprio di un’altro tipo di macchina.

philips-scf88301-avent-easypappa-2-0-plus-4-in-1-cuocipappa-multifunzione-cuoci-a-vapore-frulla-scongela-e-riscalda-in-un-recipiente
25 Recensioni
Philips SCF883/01 Avent EasyPappa 2.0 Plus 4 in 1 Cuocipappa Multifunzione, Cuoci a Vapore, Frulla, Scongela e Riscalda in Un Recipiente
  • Rivoluzionario design 4 in 1: cuoci a vapore, frulla, scongela e riscalda le pappe fatte in casa
  • Più pasti insieme: cuoci fino a quattro pasti contemporaneamente nel vaso da 1000 ml
  • Facile da pulire: vaso e lama lavabili in lavastoviglie e serbatoio dell'acqua facilmente accessibile
  • Ricette gustose e nutrienti: gustose ricette per lo svezzamento della nutrizionista Emma Williams
  • Prepara i pasti del tuo bimbo ad ogni stadio della sua crescita: dalle pappe omogeneizzate a quelle più consistenti, per ogni fase dello svezzamento
  • 0% BPA* (*Tutte le parti che entrano in contatto con alimenti ed acqua sono realizzate con materiali privi di BPA per un uso sicuro. I risultati dei test sono stati forniti da un laboratorio indipendente.)
25 Recensioni
150.69 EUR

Prima di andare avanti però voglio fare una precisazione.

Gli elettrodomestici in generale sono dei “facilitatori”.

Si tratta di strumenti che servono appunto a facilitare lo svolgimento di un compito che nella maggior parte dei casi può essere svolto anche manualmente (con più sforzo ovviamente)

E ci sono strumenti che sono più adatti di altri nello svolgimento di un determinato compito.

Per farla breve, si può sicuramente usare un frullatore (molti usano un frullatore a immersione), ma non è lo strumento più adatto.

All’altro estremo c’è chi esagera è usa un robot da cucina come il bimby per preparare omogeneizzati.

Omogeneizzare con bimby? Un robot da cucina da 1300 euro per delle pappette???

Bè se si ha la fortuna di averlo già in casa perché no … ma comprarlo a posta per questo scopo è veramente un esagerazione.

Fatta questa doverosa premessa possiamo parlare della differenza tra un omogeneizzatore e un frullatore

Funzionalità

differenza omogeneizzatore babymoov nutribaby frullatore philips
differenza omogeneizzatore frullatore: babymoov nutribaby vs philips

Come si può vedere dall’immagine qua sopra non ci sono dubbi!

È lampante che un omogeneizzatore ha molte più funzioni di un frullatore tradizionale.

Quest’ultimo solitamente svolge un solo compito. Quello di frullare gli alimenti. Alcuni modelli magari lo possono fare a diverse velocità, ma niente di più.

Gli omogeneizzatori invece, oltre a tritare e frullare, sono sempre in grado di assolvere almeno ad un altro compito. Quello di cuocere a vapore.

Ecco perché si parla di cuocipappa.

Alcuni sono piuttosto essenziali.

Come abbiamo visto nelle recensione il cuocipappa avent 2 in 1 è molto semplice (ma anche pratico allo stesso tempo)

Mentre modelli più complessi come l’omogeneizzatore Chicco prevedono impostazioni tali da creare pappe a diversa grana per le diverse fasi dello svezzamento e possono avere anche altre funzioni come il Philips Avent 4 in 1 che può scongelare o il … che ha uno scaldabiberon incorporato.

Insomma sono studiati a posta per lo scopo.

L’ossigeno

Altra grossa differenza tra omogeneizzatore e frullatore sta nella quantità di ossigeno che può essere presente nel prodotto finale.

Il frullatore infatti, spesso crea dei grumi. Ovvero delle bolle d’aria.

Queste, se la pappetta non viene lasciata a risiedere per un tempo sufficiente affinché scompaiano, possono essere ingerire dal neonato e causare fastidì da aria nello stomaco quali le colichette.

La cottura a vapore

E arriviamo alla funzione più importante e alla caratteristica che più di ogni altra dovrebbe convincere.

Come detto sopra, anche l’omogeneizzatore più economico cuoce a vapore.

Questo tipo di cottura è la migliore in quanto riesce a mantenere intatte le proprietà e i nutrimenti degli alimenti.

Il prezzo

Ultima grande ed evidente differenza sta nel prezzo.

Come ci si poteva aspettare d’altronde, a rigor di logica, un elettrodomestico che fà 4 cose piuttosto che una deve necessariamente essere più costoso.

E infatti la differenza tra frullatore e omogeneizzatore in linea di massima è circa di 4 a 1 “anche nel prezzo”.

Mettendo a confronto il Philips Avent 4 in 1 e il frullatore amazon’s choice della stessa marca siamo più o meno li.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *